Home » Archivio Runnig Pentria

Archivio Runnig Pentria

21’ Maratona di Roma

Doppia vittoria etiope alla 21^ Acea Maratona di Roma. Il 30enne Abebe Negewo Degefa, in una giornata difficile a causa di pioggia e vento, ha vinto in 2:12:23. Tra le donne si è invece imposta la 21enne Meseret Kitata Tolwak in 2:30:25. Al secondo posto si sono classificati altri due connazionali, il 20enne Birhanu Addissie Achamie (2:12:32) e la 26enne Alem Fikre Kifle (2:31:01).

Dopo 10 anni due italiani sono saliti contemporaneamente sul podio della gara maschile e femminile, entrambi con una bella rimonta nel finale: il 30enne Jamel Chatbi ha concluso la sua fatica in 2:14:04, mentre la 37enne Deborah Toniolo ha tagliato il traguardo in 2:36:30.

La gara handbike è stata vinta dall'azzurro Fabrizio Caselli in 1:30:17.

Come da tradizione, dietro la maratona è partita anche la stracittadina di 5 km RomaFun, con più di 50.000 persone al via. Il primo a tagliare il traguardo è stato Fasil Giacobbe, sedicenne romano di origine etiope, della società Colosseo 2000. Tra le donne Jenna Wyns, cittadina belga di 22 anni.

Papa Francesco

Anche Papa Francesco, dopo l'Angelus, ha salutato i fedeli e i maratoneti, che in precedenza erano transitati per il Vaticano: Nonostante il brutto tempo siete venuti in tanti. Complimenti, siete stati molto coraggiosi, proprio come i maratoneti: li saluto con affetto".

LA CRONACA DELLA GARA MASCHILE

La gara maschile era partita a un ritmo velocissimo, sotto la spinta delle lepri keniane, con passaggi di 15:05 ai 5 km, 30:10 ai 10 km e 1:04:08 alla mezza maratona, che poi si sono fatti sentire sulle gambe degli atleti. Al 26° km, dietro la lepre William Koitile Kibor, erano rimasti solo Degefa e Achamie. Dopo il passaggio di 1:31:36 ai 30° km, i due etiopi, complice il freddo e il vento, hanno messo da parte ogni obiettivo cronometrico e hanno iniziato una gara tattica, che si è risolta proprio all'ultimo km. Degefa, che per gran parte del finale era stato alle spalle di Achamie, ha allungato e ha tagliato il traguardo di via dei Fori Imperiali con 9 secondi di vantaggio.

Alle loro spalle l'esordiente Chatbi, nonostante un passaggio veloce di 1:04:33 a metà gara, è riuscito a superare uno dopo l'altro gli atleti davanti a lui. A 4 km dalla fine l'atleta di origine marocchina, che vive da quasi vent'anni vicino a Bergamo e corre per l'Atletica Riccardi di Milano, ha conquistato la terza piazza, scavalcando Dadi Feyera Gemeda, poi giunto 4°. Era dal 2006 che un italiano non saliva sul podio, quando Daniele Caimmi fu 2°. Chatbi corre part-time, alternando gli allenamenti con il lavoro da operaio addetto alle presse in una fabbrica di teflon.

Sofferta, ma tenace, anche la gara di Ruggero Pertile, che aveva impostato una corsa in rimonta (1:05:59 alla mezza maratona, quasi due minuti dai primi), ma che poi ha pagato come tutti le condizioni climatiche e ha chiuso al 5° posto in 2:15:40.

Il 42enne romano Giorgio Calcaterra ha concluso la sua gara al 9° posto in 2:34:26, risultato che l'ha costretto a fare il controllo anti-doping, dopo il quale è ripartito per la sua seconda prova sui 42,195 km.

 

LA CRONACA DELLA GARA FEMMINILE

La Tolwak, la Kifle e la loro connazionale Alemu Mokonnin Ourge hanno fatto gara di testa assieme fino al 30° km (passaggio 1:46:36, dopo essere transitate in 35:16 al 10° km e in 1:15:06 a metà gara). Prima la Ourge ha perso terreno, poi al 37° km la Tolwak ha lanciato l'allungo decisivo, vincendo per 36 secondi.

Toniolo, atleta della Forestale, ha raggiunto a 5 km dalla fine la Ourge ed è riuscita a salire sul podio. L'ultima volta che due azzurri erano arrivati tra i primi tre in entrambe le prove era stato nel 2005, quando Alberico Di Cecco vinse la gara maschile e Tiziana Alagia fu 2° tra le donne.

LE CLASSIFICHE

 

UOMINI

1. Abebe Negewo Degefa (ETH) 2:12:23

2. Birhanu Addissie Achamie (ETH) 2:12:32

3. Jamel Chatbi (ITA) 2:14:04

4. Dadi Feyera Gemeda (ETH) 2:15:05

5. Ruggero Pertile (ITA) 2:15:40

6. Weldon Kiprono Korir (KEN) 2:22:18

7. Nekatibeb Nurelign Tekeste (ETH) 2:25:58

8. Michael Kalomiris (GRE) 2:29:30

9. Giorgio Calcaterra (ITA) 2:34:26

10. Domenico Liberatore (ITA) 2:34:31

 

DONNE

1. Meseret Kitata Tolwak (ETH) 2:30:25

2. Alem Fikre Kifle (ETH) 2:31:01

3. Deborah Toniolo (ITA) 2:36:30

4. Annelie Johansson (SWE) 2:40:05

5. Anastasiya Kushnerenko (RUS) 2:40:23

6. Irina Smolnikova (KZK) 2:43:06

7. Jane Fardell (NZL) 2:45:07

8. Maurizia Cunico (ITA) 2:52:39

9. Renate Vranken (HOL) 2:55:31

10. Silvia Luna (ITA) 2:57:15

Atleti del Running Pentria

L’avventura dei nostri atleti era iniziata dal mese di gennaio con Antonio Gianfrancesco, Riggione Adriano, Nicola Virginillo, Antonio Neri. Come citato precedentemente gli allenamenti si sono svolti tra pochissime giornate di sole e tantissimo vento, acqua, neve. Infatti nelle ultime settimane di scarico i nostri atleti si sono influenzati compromettendo la preparazione. Ma perso per perso si sono comunque presentati ai nastri di partenza tra i 17.000 partecipanti della maratona di Roma. La giornata è iniziata con tanta pioggia e vento che  all’ingresso delle griglie di partenza c’era tanto nervosismo per via dell’intemperia. Parte la gara alle h.8.50 e il nostro Riggione Adriano al debutto della sua prima maratona ha iniziato a scandire il suo ritmo con l’obiettivo di rimanere con le lepri delle 3h. riuscendo nell’impresa con una corsa molto dispendiosa a fermare il suo crono in 2h59.33. Antonio Gianfrancesco: mi spezzo ma non mollo. Reduce da un’influenza che lo ha costretto a 10 giorni di fermo forzato è riuscito a fermare il crono in 3h29.02. Il suo obbiettivo era abbattere il muro delle tre ore. Alla prossima Antonio. Il nostro presidente con una condotta di gara molto equilibrata ha dovuto mollare l’obbiettivo delle 3h30 per via di due vesciche. La pioggia ha influenzato tutti i corridori a correre con le scarpette bagnate per cui il nostro presidente pur sofferente è riuscito a chiudere sotto le 4h. Da citare Antonio Neri partito come accompagnatore, all’expò si è fatto prendere dal desiderio di iscriversi alla stracittadina della 5 km partecipando anch’esso sotto la pioggia battende.

Questi i risultati ufficiali dei nostri atleti:

Pos.

Pos. M/F

Pos. Cat.

Pett.

Cognome Nome

Tempo

RealTime

 248 

 235 

 248 

 14704 

RIGGIONE   ADRIANO

 02:59:32 

 02:58:33 

 1690 

 1624 

 1690 

 1433 

GIANFRANCESCO   ANTONIO

 03:29:42 

 03:29:02 

 4851 

 4421 

 4851 

 3801 

VIRGINILLO   NICOLINO

 03:58:02 

 03:56:32 

3'Trofeo contrada run Benevento 08/03/2015

Domenica 08/03/2015 si è svolto il 3’ trofeo delle contrade a Benevento. Percorso impegnativo caratterizzato dai primi 6 km da una leggera salita e per di più contro vento. Al giro di boa avendo il vento alle spalle tutto si è semplificato permettendo a tutti gli atleti di scandire il proprio passo.  Al debutto dei 10 km  si è distinto il nostro portacolori Riggione Adriano fermando il suo crono in 39.15’ piazzandosi al 17 posto della classifica generale e terzo della sua categoria. Altro debutto sulla distanza dei 10 km dell’atleta Neri  Antonio che nonostante un malore accusato al polpaccio dx ha fermato il suo crono in 55.03’. Marco Iannacone reduce da un fermo per febbre si è voluto riscattare facendo parte del quartetto di squadra presente a Benevento fermando il suo crono in 1h.04’57. Prossimo appuntamento Maratona di Roma dove saranno presenti tre atleti del Running Pentria: Riggione Adriano al suo debutto sulla distanza dei 42.195 il nostro presidente che firmerà quota 107 presenze in maratona e Gianfrancesco Antonio che ha dedicato mesi di preparazione per abbattere il famoso muro delle 3h.00. Nell’ultima fase di preparazione il nostro Antonio si è ammalato restando fermo per 10 gg, ma Lui  con la sua tenacia sarà presente ai nastri di partenza.

 In bocca al lupo ragazzi. 

 

 

 

 

 

 

 

RIGGIONE   ADRIANO

 

00.39.15

 

3,56 Min/Km

 

 

 

 

 

    

VIRGINILLO NICOLINO

 

00.46.06

 

4,37 Min/Km

 

 

 

 

 

    

NERI ANTONIO

 

00.55.03

 

5,30 Min/Km

 

 

 

 

 

    

IANNACONE MARCO

 

01.04.57

 

6,30 Min/Km

 

1/2 maratona di Centobuchi 15/02/2015

In un spendita gionata di sole si disputata la 1/2 maratona di Centobuchi di Monteprandone a pochi km da S.B.del Tronto. I partecipanti oltre 1300 tra cui anche una 10 km non competitiva. Cinque gli atleti del Running Pentria alla loro prima uscita stagionale: Riggione Adriano reduce da uno stop forzato da oltre 10 gg per aver beccato l'influenza ha voluto inaugurare la stagione con la sua nuova società facendosi onore fermando il suo crono in 1h.25. Niente male per l'esordio. Seconda piazza và al nostro Gianfrancesco Antonio che ferma il suo crono in 1h.27. Test gara andato alla perfezione visto i passaggi: ricordiamo che Antonio è in fase di preparazione per la maratona di Roma dove vorrà abbattere il muro delle tre ore. In bocca al lupo. A far da "Cicerone" non poteva mancare Gianfrancesco Raffaele anche lui reduce da uno stop forzato dettato da uno strappo muscolare che sembrerebbe non dargli pace: nonostante tutto riesce a fermare il suo crono in 1h.27 affiancando il suo compagno di squadra Antonio Gianfrancesco negl'ultimi KM. All'esordio della sua prima gara podistica è il nostro Antonio Neri che sceso dalla bicicletta ha voluto vestire i panni del Running Pentria cimentandosi nella sua prima gara podistica di 21 km fermando il crono in 2h.30". HA provato in tutti i modi ad abbattere il muro delle 2h. ma è stato buggerato da 30". Alla prossima Antonio. Il presidente Nicola V. alle prese con dolori intestinali ha fermato il suo crono in 1h47. Niente male per il presidente che in vista della maratona di Roma punta a correre i 42 a 5 al km. In bocca al lupo ragazzi.

½ maratona del sannio (Morcone 09/11/2014)

Nell’ennesimo nuovo percorso  oggi 09/11/2014 si è svolta la ½ maratona di Morcone dove hanno preso parte circa 300 atleti. La running Pentria presente con 6 atleti evidenziando  il debutto sulla distanza dei 21 km di Iannacone Marco che chiude in 2h15.26. Come prima gara sù questa  distanza non era tra le più indicate visto il tracciato del percorso con un continuo sali e scendi fino al 15 km dove poi gli ultimi 6 km iniziava una salita per raggiungere Morcone che toccava pendenze anche del 14%. Iniziando la stagione delle lunghe distanze non potevano mancare all’appello i tre moschettieri Gianfrancesco e rispettivamente Raffaele che rientra alla grande e ferma il suo crono in 1h29.36 piazzandosi nei primi 50 della classifica generale. Presente anche  Gianfrancesco  Fernando reduce dalla maratona di Budapest corsa un mese fà chiudendola in 3h40, stamane ferma il suo crono in 1h46.35.  Pur riuscendo ad esprimersi nel migliore modo visto il poco allenamento Gianfrancesco Antonio chiude in 1h35.03 mentre Garau Angelo in 1h38.29. Presente anche il Presidente del Running Virginillo Nicola che fino al 12 km è riuscito ad esprimere una condotta di gara molto economica, ma poi al 13 km ha dovuto fare i conti con dolori intestinali per poi riuscire ad arrivare al traguardo in 1h5426. 

Corri Gaeta 01/11/2014

In parallelo alla corsa dei santi che si è svolta a Roma richiamando molti molisani al nastro di partenza si è svolta a Gaeta la 10 km Corri Gaeta. Circa 300 i concorrenti: tre i molisani a essere presenti: Terracciano Massimiliano e D'Aguanno Armando dell'atletica Venafro e Virginillo Nicola che in una splendita giornata di sole e forma ha fermato il suo crono in 37.13. Prossimo appuntamento Domenica 09/11/2014 1/2 maratona di Morcone.